Sii Gentile con chi non lo è con te!

Sii Gentile con chi non lo è con te!

gentile
gentile

Questa frase potrebbe storcere il naso di qualcuno ma se ci soffermiamo a pensare per un secondo, tendiamo ad essere gentili con chi lo è con noi e scortesi con chi lo è con noi.

Possiamo dire che “rispondiamo a tono”.

Ma se volessimo davvero fare la differenza ed aiutare realmente qualcuno potremmo iniziare a rivolgerci con gentilezza a coloro che non sanno cosa sia questa parola.

PERCHÈ ESSERE GENTILE?

Perché loro ne hanno un estremo bisogno!

Ci siamo mai chiesti perché esistano persone scortesi? Quelle che sono sempre arrabbiate con tutti, che trattano male chiunque provi ad aiutarli? Alcuni di noi sono cresciuti in famiglie amorevoli circondate da tante persone gentili e sorridenti, purtroppo questa non è una fortuna comune a tutti.

Avete mai pensato al fatto che gli scortesi sono semplicemente persone che non hanno mai avuto qualcuno che fosse gentile con loro?

Solitamente tendiamo a circondarci di persone positive, coloro che ci fanno sorridere e allontaniamo le persone negative perché ci preoccupiamo che queste possano risucchiare la nostra energia rendendoci cupi e tristi.

Ed in parte posso anche essere d’accordo.

Ma qui il punto non è di chi vogliamo circondarci ma CHI VOGLIAMO AIUTARE. Se non facciamo nulla, i gentili restano gentili mentre gli scortesi rimangono scortesi.

Coloro che amano aiutare il prossimo sanno bene che aiutare qualcuno rende felice anche loro stessi. Hanno maggiore energia da dedicare per coloro che ne hanno più bisogno, allora perché non sfruttarlo?

Spesso basta solamente dimostrare ad uno scortese, un modo diverso, un modo gentile di fare qualcosa. Di certo quella persona non diventerà subito gentile ma lo educherete a diffondere la gentilezza e soprattutto ad accoglierla senza respingerla.

Ad esempio, potremmo iniziare dalle basi dicendo ‘’grazie’’ e ‘’prego’’. Quante volte ricordate di utilizzare queste due semplici parole? Certe volte mi stupisco di quante persone non siano in grado di dire ‘’grazie’’ e ‘’prego’’ anche perché queste due parole fanno parte della mia quotidianità.

Questa frase potrebbe storcere il naso di qualcuno ma se ci soffermiamo a pensare per un secondo, tendiamo ad essere gentili con chi lo è con noi e scortesi con chi lo è con noi.Dire queste due semplici parole quanto sforzo impiega? Quanto tempo vi toglie? Vi costa denaro? C’è almeno un motivo per cui non dover utilizzare queste parole?

Cosa ne dite di iniziare da un aprire la porta a qualcuno, o semplicemente sorridere mostrando la vostra gratitudine? Sono davvero piccoli gesti che possono fare una grande differenza con il vostro interlocutore.

Se ci soffermiamo a pensare, esistono davvero tantissimi modi per diffondere gentilezza molti dei quali fanno anche parte della nostra quotidianità.

Quali sono gli atti di gentilezza che praticate nel vostro quotidiano? E quali di questi sono rivolti verso voi stessi e quali verso gli altri?

Fare autoanalisi ci può aiutare a migliorare noi come persone ed aiutare nel migliore dei modi coloro che ne hanno più bisogno.

Voglio darvi un consiglio per fare questo: acquistate un piccolo quaderno da portare sempre con voi in cui giorno dopo giorno andrete a scrivere tutti quei gesti gentili che fate quotidianamente. Questo aiuterà a capire quanto voi riusciate ad essere gentili e dove potrete migliorare.

Non è semplice essere sempre gentili con tutti, ma la chiave di svolta sta nel ciò che scegliamo e come in tutto, se vogliamo fare del bene dobbiamo mettere in conto anche le piccole difficoltà.

Ma una volta superate, la felicità sarà appagante.

Vuoi fare un atto di gentilezza anche tu? Abbiamo realizzato la “Lista Amazon della Gentilezza”, sono tutti prodotti che supportano i progetti/strutture con cui collaboriamo. Canili, Associazioni, Caritas e tanti altri! Ogni mese facciamo donazioni e le condividiamo sulle nostre Pagine Social! *Selezione l’indirizzo di Be Kind al momento della spedizione!

Questa frase potrebbe storcere il naso di qualcuno, tendiamo ad essere gentili con chi lo è con noi e scortesi con chi lo è con noi.

Condividi questo post:

Scopri tutti i nuovi articoli:

pet sitter

Come diventare un pet sitter

Svolgere l’attività di pet sitter è un lavoro sempre più richiesto al giorno d’oggi. Chiunque abbia un animale a casa sa quanto sia impegnativo prendersi cura del proprio amico a 4 zampe.

Scopri di più »

Voglia di una Pokè?

Clicca il pulsante qui sotto per ricerverla direttamente a casa tua!

Recensioni Be Kind Cattolica